NUTRACEUTICA: l’alimentazione che cura

ricerca scientifica: ” la comunicazione intima: la sessualità”
27 luglio 2017
ALIMENTAZIONE E NUTRACEUTICI NELLA SINDROME MENOPAUSALE
6 agosto 2017

Sempre più frequentemente si sente parlare di Nutraceutica e spesso si placa la naturale curiosità accontentandosi di supporre che sarà una delle tante “branche” del settore Alimentazione e Nutrizionismo… ma in realtà, che cos’è? Della dott.ssa Chiara Martini medico chirurgo, psicoterapeuta

Nutraceutica è un neologismo derivante dall’unione di “nutrizione” e “farmaceutica” coniato dal Dr. Stephen De Felice nel 1989.

I nutraceutici sono quei principi nutrienti contenuti negli alimenti che hanno effetti benefici sulla salute. Si trovano in natura, ma la trasformazione industriale tende ad azzerarli. I nutraceutici possono essere estratti, sintetizzati e utilizzati per gli integratori alimentari, oppure addizionati negli alimenti. Più raro è trovarli negli alimenti in maniera naturale e in quantità sufficienti ad ottenere dei benefici.
Le quantità minime di nutrienti per ottenere dei benefici, sono disciplinate da regolamenti europei nei quali vengono elencati i claim (frasi esplicative del beneficio procurato) utilizzabili.
Gli alimenti nutraceutici vengono comunemente anche definiti alimenti funzionali, alicamenti, pharma food o farmalimenti.

Questi sono tali se l’alimento contiene naturalmente i nutrienti nelle quantità minime richieste dai regolamenti, oppure se vengono addizionati con estratti nutraceutici concetrati. Spesso questi ultimi sono ottenuti attraverso sintesi chimiche, in tal caso deve essere specificato in etichetta.

Alimento
Nutriente
Beneficio

olio extra vergine di oliva

vitamina E: almeno 2,5 mg/20 g

antiossidante

polifenoli: almeno 5 mg/2 0g

antiossidante

pomodoro, limone, arancia, kiwi.

vitamina C: almeno 12 mg/100 g

migliora la produzione del collagene

migliora il metabolismo

migliora il sistema nervoso e immunitario

antiossidante

riduce stanchezza e affaticamento

accresce l’assorbimento del ferro

avena, orzo.

beta-glucani: almeno 3g/dì

riduce il colesterolo

riduce il glucosio

grano

fibra di frumento: 10g/dì

riduce il gonfiore

aumento della massa fecale

uva, avena, zenzero, pomodori, mandorle.

melatonina: 1 mg/dì (prima di dormire)

aiuta il sonno

pesce azzurro

DHA: almeno 40 mg/100 g

riduce il colesterolo

migliora la funzione cerebrale

migliora la vista

migliora la funzione cardiaca

broccoli, cavolfiori, olive.

Steroli vegetali: almeno 0,8 g/dì

riduce il colesterolo

carbone attivo

1g prima dei pasti + 1 g dopo i pasti

riduce il gonfiore

frumento

arabinoxilano: almeno 8 g/100 g

riduce il glucosio

uova, caviale, soia

colina: almeno 82,5 mg/100 g

accelera il metabolismo dei grassi

riduce l’omocisteina

migliora la funzione epatica

aringa, manzo, maiale, salmone

creatina: almeno 3 g/dì

incrementa le prestazioni fisiche

noci

almeno 3 g/dì

migliora l’elasticità dei vasi sanguigni

Le sostanze nutraceutiche sono normalmente derivate dalle piante, dagli alimenti e da fonti microbiche. Esempi di nutraceutici sono i probiotici, gli antiossidanti, gli acidi grassi polinsaturi (omega-3, omega-6), le vitamine e i complessi enzimatici. Tipicamente vengono utilizzate per prevenire le malattie croniche, migliorare lo stato di salute, ritardare il processo di invecchiamento e aumentare l’aspettativa di vita.
I nutraceutici possono essere assunti sia sotto forma di “alimento naturalmente nutraceutico”, sia di “alimento arricchito” di uno specifico principio attivo (ad esempio, latte addizionato con vitamina D o acidi omega-3). Possono essere assunti anche sotto forma di integratori alimentari in formulazioni liquide, in compresse o capsule.

Dr.ssa Chiara Martini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi